Tu sei qui

L'istituto

Storia

 

Se vogliamo trascurare la "Scuola serale di disegno Lecchese" con indirizzo ornamentale, decorativo e tecnico, che sorse nel 1860 ed operò fino al 1923 e che deve essere considerata la prima scuola professionale sorta nel lecchese con l'unità d'Italia, l'origine dell'istruzione professionale moderna a Lecco si deve far risalire al 1940 con l'istituzione dell' ELIP (Ente Lecchese Insegnamento Professionale).
Nell'ottobre dello stesso anno avevano inizio i corsi professionali nella nuova costruzione di via Rivolta - via Marconi inaugurata nella stessa occasione e costruita in poco più di un anno e mezzo di lavoro. L'istituto, forse unico in Italia, era sorto con una propria degna sede, la stessa occupata attualmente dall'istituto tecnico industriale "A. Badoni" e costruita dall'ente "Fondazione Acciaieria e Ferriera del Caleotto".

 
L' ELIP fu istituito su iniziativa dell'amministrazione comunale di Lecco e degli industriali lecchesi, convinti che il rinnovamento dei mezzi e dei processi produttivi dell'industria lecchese rendesse urgente formulare una scuola che contribuisse efficacemente alla formazione culturale, tecnica e morale dei giovani lavoratori, mettendoli in condizione di acquisire quelle capacità tecnico-pratiche essenziali per lavorare.
Anche le autorità politiche del tempo, preoccupate che i disoccupati fossero costituiti, come ora, soprattutto da operai generici o comunque da personale non qualificato, cercavano di favorire la nascita di scuole di tipo professionale.
Da allora l'istruzione professionale e' sempre stata molto attiva nel Lecchese e, seguendo l'evoluzione della società e delle industrie del territorio, si e' sviluppata in modo da offrire una gamma sempre più completa di corsi che interessano ora praticamente tutti i settori produttivi esercitando un'azione trainante anche sull'innovazione tecnologica.

L' ISTITUTO PROFESSIONALE "P.A. FIOCCHI"
L'istruzione professionale gestita dallo Stato e' presente nel territorio dal 1961 con l'Istituto Professionale per l'Industria e l'Artigianato "P.A. Fiocchi", nato dalla trasformazione dell' ELIP, dal quale aveva ricevuto oltre alla sede, alle attrezzature ed ai macchinari, anche le sue grandi tradizioni di serietà di coerenza e di efficienza.
Il settore d'intervento dell'istituto era delimitato alle sue origini, fino a quasi tutti gli anni Settanta, al solo settore meccanico ed elettromeccanico in armonia con le esigenze del territorio.
I congegnatori meccanici e gli elettricisti installatori ed elettromeccanici usciti dall'Istituto hanno costituito per decenni, dal 1940 in avanti, gli elementi più qualificati dell'industria del territorio tanto che molti di essi sono diventati artigiani ed imprenditori contribuendo a loro volta a sviluppare l'imprenditorialità del territorio.
La scuola, in armonia con l'espansione e con l'evoluzione dell'industria, ha istituito poi nuovi corsi professionali e, soprattutto negli anni Ottanta, ha studiato e attuato tutta una serie di sperimentazioni che hanno introdotto l'uso dell'elaboratore elettronico in tutti i corsi per l'insegnamento del disegno assistito dal calcolatore (C.A.D.), della programmazione delle macchine utensili a controllo numerico (C.A.M.) e del disegno e progettazione dei circuiti elettrici ed elettronici al calcolatore (C.A.E.).
E' stato introdotto anche lo studio della teoria e della pratica delle tecniche dei sistemi automatici, fluidodinamici ed elettronici con l'uso del controllore a logica programmabile.
Queste sperimentazioni, promosse dall'istituto stesso e introdotte grazie alla lungimiranza e alla fertile propositività dell'allora preside Ing. Ferruccio Morelli con la collaborazione di un gruppo di insegnanti interessati alle innovazioni tecnologiche, sono state molto apprezzate dalla Direzione Generale dell'Istruzione Professionale che le ha, in buona parte, inserite nei programmi dei nuovi corsi professionali.
La stessa Direzione Generale per l'Istruzione Professionale ha scelto nel 1988 l'istituto Fiocchi come primo polo nazionale per la diffusione dell'insegnamento dell'informatica nei settori tecnici (CAD - CAM) istituendo e organizzando presso i laboratori di informatica della sede di Lecco una serie di corsi di base di perfezionamento per docenti di materie tecniche provenienti da tutte le regioni d'Italia.
Tali corsi sono stati tenuti da insegnanti dell'Istituto stesso particolarmente preparati ad affrontare le problematiche dell'insegnamento assistito dal calcolatore.
Dal 1976 l'istituto si articola in: un triennio che conferisce la qualifica professionale, titolo di studio intermedio di scuola media superiore che assicura, dopo solo tre anni di scuola, l'inserimento nel lavoro come operaio con adeguata preparazione tecnico-professionale e culturale; e in un successivo biennio post-qualifica, quarto e quinto anno, per chi intende proseguire gli studi per il conseguimento della maturità professionale di tecnico delle industrie meccaniche, tecnico delle industrie elettriche, tecnico delle industrie elettroniche e di tecnico chimico-biologico.
Questo biennio permette agli allievi capaci e volonterosi di completare il ciclo degli studi nell'istituto, conseguendo una maturità professionalmente molto valida ed apprezzata nel mondo operativo con accesso anche a tutte le facoltà universitarie.

L'ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE "P.A. FIOCCHI"
A partire dall'anno scolastico 2010-2011, con la riforma della scuola secondaria superiore di 2° i corsi di studio sono cambiati e l'IPSIA si è trasformato in I.I.S. (Istituto Istruzione Superiore) con i seguenti indirizzi:
- Istruzione Tecnica: Chimica, articolazione Biotecnologie Ambientali
- Istruzione Tecnica: Grafica e Comunicazione
- Istruzione Professionale: Manutenzione e Assistenza Tecnica
- Istruzione Professionale: Produzioni Industriali e Artigianali, articolazione Industria (da a.s. 2016/2017)
- Istruzione e Formazione Professionale: Meccanico, Elettrico, Elettronico (gli indirizzi IeFP grafico e chimico sono stati disattivati)

Istituto Certificato ISO 9001 Cert. N° 2624     ICIM  IQNet  CISQ    Istituto Accreditato presso Regione Lombardia

Sito realizzato da Pietro Fusi e Claudio Lafranconi partendo dal "Un CMS per la scuola" di Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.